mercoledì 22 maggio 2019

Alternative FREE a Microsoft Office



Hai appena acquistato / formattato il pc e devi installare l’indispensabile suite Office? sappi che Microsoft rilascia solo versioni trial per 30 o 60 giorni, quindi se vuoi la suite di Casa Microsoft non ti resta che pagare oppure ricorrere ai vari trucchetti illegali per craccarlo….







ma se non sei un fanatico del “Marchio” sappi che le alternative gratuite ci sono e sono molto efficienti, affidabili ed usabili…. Queste alternative sono Apache Open Office e Libreoffice entrambi con licenza Opensource le differenze sostanziali sono minime, piccoli dettagli a livello di barre degli strumenti e barre di stato… e questo perché sono entrambi figli del progetto originario che era Sun Microsistem OpenOffice.
Per verificare la reale potenza dei due software non devi fare altro che collegarti ai rispettivi siti, scaricarli ed installarne uno….
Ecco i links per i download:
     
 

Personalmente preferisco Libreoffice in quanto lo trovo piu versatile relativamente alla compatibilità con la suite di Microsoft, si accettano commenti con esperienze personali

Ripulisci il tuo PC dai MALWARE

Dopo pochi mesi di utilizzo, senti che il tuo PC non è più veloce come quando l’hai acceso la prima volta? Le cause di questo decremento delle prestazioni possono essere molteplici, dalla presenza di errori nel registro di sistema all’eccessiva pienezza dell’hard disk. E non dimentichiamoci dei malware, che sono sempre in agguato per attaccare i PC e compromettere il corretto funzionamento di Windows. 
Presumendo che tu abbia già installato sul tuo computer un antivirus affidabile e aggiornato (ce ne sono tantissimi di gratuiti, come Microsoft Security EssentialsAvira,AvastAVG, ecc.), ti consiglio di pulire il PC definitivamente facendo una bella scansione conMalwarebytes Anti-Malware, uno dei migliori programmi antimalware gratuiti che permette di rimuovere varie minacce informatiche da Windows, come spyware, worm, trojan, rootkit, rogue, dialer e molto altro ancora in una manciata di click.
Per provarlo, collegati al suo sito Internet e scaricalo cliccando sul pulsante Scarica subito. A download completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (mbam-setup-1.61.0.1400.exe) e, nella finestra che si apre, clicca prima su Esegui e poi su OK edAvanti. Accetta quindi le condizioni di utilizzo del programma, mettendo il segno di spunta accanto alla voce Accetto i termini del contratto di licenza, e fai click prima su Avanti per cinque volte consecutive e poi su Installa e Fine per completare il processo d’installazione ed avviare Malwarebytes Anti-Malware.
Dopo aver effettuato l’aggiornamento delle definizioni antimalware, Malwarebytes Anti-Malware si avvierà e tu dovrai cliccare sul pulsante Rifiuta per usare la versione free del programma. A questo punto, sarà possibile avviare una scansione antimalware del sistema mettendo il segno di spunta accanto alla voce Scansione completa e cliccando sul pulsante Scansione.
Dopo questo primo controllo approfondito del computer, ti consiglio di usare la Scansione veloce di Malwarebytes Anti-Malware almeno una volta alla settimana.
By Philips89

Ripristino impostazioni di fabbrica "Samsung Galaxy Next Turbo"


RIPRISTINO IMPOSTAZIONI DI FABBRICA SAMSUNG GALAXY NEXT TURBO. (FORMATTAZIONE E REISTALLAZIONE S.O.)
La guida in questione può essere utilizzata per sbriccare il telefono dopo qualsiasi malfunzionamento che è stato riscontrato (installazioni di ROM , KERNEL , TWEAK, SCRIPT...).

ATTENZIONE:  Sebbene la guida sia scritta per essere estremamente semplice ed esaustiva e sia supportata da immagini esplicative e screenshots, potrebbero verificarsi malfunzionamenti durante il processo e danneggiare il dispositivo.

Per quanto sopra NON MI ASSUMO ALCUNA RESPONSABILITÀ circa eventuali problemi derivanti dall'utilizzo che farete di questa guida.
ATTENZIONE: Effettuando questa procedura riporterete il dispositivo alle impostazioni di fabbrica del Firmware originale Samsung Italia, per tanto tutti i dati salvati sulla memoria interna del dispositivo (applicazioni, giochi, file e contatti telefonici non salvati su SIM) verranno cancellati in maniera definitiva.
Se siete decisi a procedere non resta altro che seguire i 5 passi illustrati di seguito:
Primo Passo: Reperire l’occorrente
Il Pacchetto zip qui sotto gentilmente creato e pubblicato da un “androidiano doc.” contiene tutto cio che vi serve, perciò potete scaricarlo sono circa 27Mb:
Contenuto:
1. Odinatrix per scompattere il Firmware
2. Odin 1.84/Odin 1.85
3. Il file PIT da flashare insieme ai file del Firmware per avere una base più "pulita".
4. Drivers per Windows aggiornati del Galaxy Next Turbo
Secondo Passo: Installazione dei drivers Samsung
Se non avete installato sul vostro PC la Suite Kies potete utilizzare i drivers contenuti nel pacchetto. Lanciate l'installer e seguite la procedura, una volta terminata riavviate il computer.
Terzo Passo: Scompattare il Firmware con Odinatrix
Ovviamente per eseguire la procedura vi servirà il Firmware Samsung originale, reperibile sul forum di androidiani a cui vi linko:
Una volta che avete scaricato il file del Firmware dovrete scompattare il file ZIP, troverete un file TAR.MD5 che dovete inserire nella cartella di Odinatrix. Successivamente se usate Windows dovete aprire il file "RUNME.SH", si aprirà una finestra nel Prompt dei Comandi e qui dovrete premere "A", a questo punto la procedura si avvierà, siate pazienti ci vorrà circa 45 minuti!
Una volta completata troverete i file scompattati nella cartella "OUTPUT" di Odinatrix.
Passo non obbligatorio ma fortemente consigliato: Formattare la cartella /system del dispositivo android per avere una base pulita
Quando si installa una ROM Custom, Kernel Custom, Script, Tweak o comunque si hanno problemi con il dispositivo si opta sempre ad eseguire la procedura di reimpostazione di un Firmware originale. Non tutti sanno però che eseguendo questa procedura i problemi non scompaiono del tutto, anzi continuano a rimanere dentro il telefono senza che ce ne accorgiamo, per questo è consigliato eseguire questa piccola procedura prima di flashare con Odin.
Per eseguire questa procedura avrete bisogno della CWM, eccola qua: CWM GT-S5570I.zip
Spostate il pacchetto della CWM all'interno della vostra MicroSD e avviatela da Recovery Mode (Volume Su+Tasto Home+Tasto Power). Una volta avviata spostatevi fino ad accedere alla funzione "Mounts and Storage", qui dovrete premere su "Format /System".Ciò vi servirà ad eliminare tutti i file all'interno del sistema e quindi avere una base pulita e senza problemi in futuro. Ora potete anche togliere la batteria dal telefono, perchè riavviandolo rimarrà fermo sulla scritta "Samsung Galaxy Next Turbo", dato che non ha nessun sistema all'interno.
Quarto Passo: Mettere il Galaxy Next Turbo in DOWNLOAD MODE
Per poter procedere con il flash utilizzando l'applicazione Odin il terminale deve essere in Download Mode. Per attivare questa modalità spegnete il dispositivo. A telefono spento tenete premuti i pulsanti Volume Basso+Home+Power. Il dispositivo si avvierà con questo avviso
A questo punto dovete rilasciare i tasti e premere il tasto Volume Alto e il dispositivo avvierà la modalità Download Mode e restituirà questa schermata:


Quinto Passo: Configurazione di Odin
Lanciate Odin v1.84 o v1.85 (uno vale l'altro) e collegate il Galaxy Next Turbo con il cavetto in Download Mode. Odin dovrebbe riconoscere il terminale e la porta. Ecco un esempio in figura:
Adesso dovete inserire i file del Firmware originale Samsung Italia scompattati da Odinatrix in questa maniera:
o Nel riquadro PIT dovrete inserire il file: "tassve_0623.pit"
o Nel riquadro BOOTLOADER non dovete inserire NIENTE!
o Nell riquadro PDA dovrete inserire il file che contiene la stringa:"PDA_S5570I..."
o Nel riquadro PHONE dovrete inserire il file che contiene la stringa:"MODEM_S5570I..."
o Nel riquadro CSC dovrete inserire il file che contiene la stringa:"CSC_S5570I..."
o Sulla sinistra dovrete avere spuntato le seguenti opzioni: RE-PARTITION, AUTO REBOOT, F.RESET
   TIME
Eccovi un esempio:
A questo punto premete il tasto Start e aspettate circa 50 secondi affinché la procedura completi il flashing.
 Mi raccomando durante la procedura non dovete disconnettere il dispositivo. Durante la procedura il dispositivo si riavvierà, non allarmatevi è normale. Una volta completato, Odin dovrà avere questo aspetto
Se vedete la scritta "PASS!" allora potete disconnettere il dispositivo e la procedura è stata completata con successo!
Finito, ora il vostro dispositivo si trova allo stato originale di fabbrica!!!
By Giannic81

Problema di Grafica per le App di Windows 8 Su Netbook

Se avete installato Windows 8 sul vostro netbook molto probabilmente vi siete imbattuti nel fastidioso problema delle app che non si aprono restituendo un messaggio di errore di risoluzione grafica insufficiente.
Bene, prima di rinunciare all'utilizzo di Windows 8 date un occhiata a questa guida che vi permetterà di risolvere il problema in tre semplicissimi passi:
1- Scaricare dal sito del produttore del vostro controller grafico i driver proprietari ed installarli. Ad esempio se il vostro netbook monta un controller video Intel potete scaricarli da qui.




2- Dopo aver concluso l'installazione premete il tasto windows + R (⊞ + R) nella casella che si apre digitare Regedit, appena si apre l'editor di registro  premere Ctrl + F, digitare nella casella di ricerca "Display1_DownScalingSupported" e cliccare su trova. Quando la ricerca avrà trovato la chiave in questione  click con tasto destro e scegliere Modifica, fatto ciò sostituite il valore 0 con 1.







3- Chiudere tutto e riavviare.
Dopo il riavvio se andate su modifica risoluzione dovreste trovare valori di risoluzione più alti del 1024x600, scegliete quello che meglio si addice alla vostra vista (con un minimo di 1024x768) ed il gioco è fatto, ora le app nella schermata start di Windows 8 si apriranno senza problemi.
By Giannic81

Riparare l'errore NTLDR mancante (ntldr is missing)


Riparare l'errore NTLDR mancante (ntldr is missing)





Questo errore può verificarsi per molteplici motivi. Il principale quando l'hard disk fisicamente non viene letto perchè disconnesso, danneggiato oppure configurato scorrettamente. Ad esempio l'errore ntldr mancante può comparire se avete appena formattato volutamente oppure per errore la partizione principale: il settore di boot del vostro disco fisso rimanda ad una partizione in realtà vuota, quindi vi avvisa che il file ntldr non è presente. Altrimenti questo problema può presentarsi quando eliminate il file ntldr stesso o viene danneggiato per errore dal sistema. In questo caso per recuperare le funzionalità del computer senza formattare e senza perdere i vostri dati, è necessario utilizzare la console di ripristino del sistema, windows xp vista o seven che sia. Ovvio che se il software di ripristino non rileva il vostro hard disk, il problema è a livello hardware e bisogna procedere alla sostituzione del componente, anche se i cavetti mal inseriti sia dell'alimentazione che del cavo dati, sono difetti molto comuni! Non disperatevi subito se la motherboard non vede il disco, accertatevi che tutti i cavi siano connessi bene, anche sfilando e infilando nuovamente i connettori! Questo perchè alcune volte sopratutto con vecchi connettori ossidati il passaggio del segnale potrebbe diventare complicato.
Nel caso il BIOS riconosca il disco, il passo successivo è quello di controllare che si trovi nella lista di boot dei dischi. In questa guida è necessario avviare il pc con il CDROM di windows, quindi impostando il cdrom come periferica di avvio controlliamo che l'hard disk sia la seconda periferica ad avviarsi, utilizzando la procedura elencata di seguito.
Per entrare nel setup del bios, riavviate il computer, premete pausa (il tasto in alto a destra nella vostra tastiera) alla prima schermata ed osservatela attentamente: 




Se al posto di questa immagine vi compare il logo del produtture del vostro pc, potrebbe esserci la scritta "Press Esc to view Post Screen" o qualcosa di simile: premendo quel tasto vi riporta a questa schermata!


Questa è una tipica schermata di avvio del computer. Dovete leggere attentamente cosa viene scritto, solitamente la dicitura è simile a "premere Canc per entare nel setup". Non tutti i computer sono uguali, ma il concetto è simile ed intuitivamente non è difficile capire. Alcuni dicono "Press F2 to enter the setup" altri dicono "Press F8 to enter the setup". Premete il tasto corrispondente due o tre volte per assicurarvi che il tasto venga letto, (altrimenti il pc parte normalmente) otterrete in questo modo una particolare finestra di setup. Utilizzando le freccie destra e sinistra per muovervi sui vari menu, scorrete le varie voci finchè non trovate le impostazioni relative alle periferiche di boot, che assomiglieranno ad una di queste schermate:


In questo esempio, come dice la guida a destra, utilizzando il tasto + ed il tasto - della tastiera (vicini ad invio) potete spostare un elemento in basso oppure in alto. Dovete spostare la voce CDROM al primo posto mentre la voce Hard Disk al secondo, in questo modo il sistema cercherà di avviare il CDROM se presente, mentre passa all'avvio normale dei sistema se nessun cdrom avviabile è stato inserito.
in questo altro esempio invece è necessario selezionare la prima posizione di avvio ed indicare a quale periferica assegnarla (scegliamo CDROM) e successivamente per la seconda posizione scegliamo Hard Disk. La terza posizione risulta inutile, ma potrebbe essere un eventuale floppy o chiavetta usb...?

Una volta modificate le opzioni è necessario trovare il menu di uscita dove dobbiamo selezionare "Save and Exit" ovvero salva ed esci. Solitamente si tratta dell'ultimo menu in alto a destra. Ora potete ripetere l'operazione mettendo in pausa il computer, inserendo il cdrom di avvio di windows. Nel momento che il cd viene caricato, facile che compaia una dicitura simile a "Press any key to start from cdrom..." premete un tasto prima che scada il tempo a disposizione, così da avviare il setup.



dopo un breve caricamento dei file di sistema, prima di tutto il setup vi chiederà di accettare la licenza d'uso premendo F8. Dunque facciamogli questo favore, premiamo F8 e passiamo alla prossima schermata:


se la vostra partizione con windows non è troppo danneggiata che il setup la rileva e quindi vi chiederà se effettuare il ripristino oppure reinstallare semplicemente windows. Premiamo R per entrare nella console di ripristino! Ora ci troviamo davanti ad un trattino lampeggiante: questo aspetterà i vostri comandi. Non abbiate fretta, avete tutto il tempo per digitarli con calma. Se scrivete "help" e premete invio vi comparirà una lista dei comandi disponibili, ma per semplicità vi indico già cosa dovete fare:

Digitate:

fixboot (premete invio)
fixmbr (premete invio)
questi due comandi correggono i file di avvio, compreso il file ntldr ed anche il settore di boot! Spesso una volta inseriti questi comandi il problema è risolto e potete uscire dalla console digitando:

exit (premete invio)

Indirizzo Email Temporaneo

Sarà capitato a chiunque di dover usare il contatto email per fare registrazioni su siti solo per visualizzarne il contenuto e magari poi scoprire che non è il sito che si stava cercando o risulta non essere interessante... In piu' molti di questi siti una volta acquisito il nostro contatto cominciano a tempestarci di fastidiosissimo, ed a volte pericolosissimo, spam ed anche se ci sono le procedure per cancellarsi spesso sono solo di facciata e non funzionano.
Bene se anche tu ti sei trovato in questa situazione ora c'è una potenziale soluzione. Si tratta di un servizio di e-mail temporanea, ti viene rilasciato un indirizzo (del tutto anonimo e non ricollegabile a te in nessun modo) che ha la durata di 10 minuti, trascorsi i quali viene disattivato in maniera permanente.
Per provare il servizio basta collegarsi al sito 10 Minute Mail e nella pagina che si apre avrete già bello e pronto l'indirizzo provvisorio a voi assegnato.

By Giannic81 
(Un ringraziamento al gestore della pagina FB Sharing Web Tools  fonte  di questa notizia)

Cancellazione account Online

account killer

Se vi è successo qualche volta di registrare qualche account on line (hotmail, skype, facebook, twitter, ecc....) e poi volerlo cancellare e non sapere come fare, oppure voler sapere ancor prima di registrarlo se poi è cancellabile o meno, allora questa guida può esservi d'aiuto.
Presenteremo un sito che può essere utile nel caso esposto sopra sia in fase di pre-registrazione per capire a priori se la cancellazione dal servizio/account sia semplice e possibile e sia poi in fase di cancellazione come guida.
 Si tratta di un sito che raccoglie tutti i servizi online che richiedono la creazione di un account e li cataloga in base alla semplicità di cancellazione.
Il sito si chiama "Account Killer" e lo potete trovare cliccando qui , è in inglese ma è molto intuitivo e usabile per chiunque.
Appena aperto troverete una schermata come quella in figura

Potete notare in alto una casella di ricerca per cercare direttamente il servizio che vi interessa, sotto una barra di navigazione con una prima catalogazione in base ai piu popolari, difficili,e semplici da cancellare... e poi la pagina con i servizi indicati da una colorazione differente in base alla difficlotà di cancellazione (celeste=facile; grigio=medio; nero=difficile) e con i links diretti alla procedura di cancellazione.
By Giannic81.

Quale Antivirus Scegliere

La scelta dell'antivirus è molto imprtante ed andrebbe fatta prima dell'istallazione di qualsiasi altro software (vedi Gli Indispensabili).
Oramai in rete ed anche nei centri specialistici di informatica si possono trovare numerosissime soluzioni antivirus, alcune free, alcune Trial, altre solo a pagamento.

Se non hai particolari esigenze, puoi tranquillamente ricorrere ad una delle tantissime soluzioni Free che si trovano in rete, ti assicuro ce ne sono veramente tante e piuttosto valide. Primo passo quindi è capire cosa si vuole, mettiti comodo e prenditi qualche istante per fare una ricerca su internet, forum, amici, ecc.... oppure, se vuoi, semplicemente continua a leggere queste righe, nelle quali cercherò di presentarti una selezione di Software antivirus che a mio avviso sono tra i più usabili ed affidabili.
Iniziamo con la rivelazione di questi ultimi anni, firmata Microsoft, si chiama "Microsoft Security Essential", questo in un panorama ormai saturo di prodotti è riuscito a farsi spazio ed a conquistare sempre più utenti grazie alle sue qualità di Semplicità, affidabilità e leggerezza.

Se cerchi una soluzione Semplice, affidabile e leggera non devi fare altro che scaricarlo dal link seguente, "Scarica MSE", installarlo e metterlo alla prova.
Segue Avast Antivirus, anch'esso Semplice, affidabile e leggero, offre una protezione completa e continua, questo però richiede una registrazione (gratuita) per poter essere usato per un anno, alla fine del quale bisogna rinnovare la registrazione (sempre gratuitamente).

Se non ti da fastidio questo processo di registrazioni e vuoi provarlo

 "Scarica Avast
, installalo, registrati e goditi le sue prestazioni.
Altro Antivirus interessante da provare è Comodo Antivirus che  puoi scaricare da qui 


"Scarica Comodo Antivirus"

Parliamo ora di Avira Antivirus ed AVG che personalmente reputo sullo stesso piano, diretti concorrenti ed un tempo tra i più gettonati, tuttavia ultimamente in leggero declino (forse vittime del loro successo) ma pur sempre due ottime soluzioni freeware, per provarle clicca sotto le immagini
    
                         
 "Scarica Avira Antivirus"                                   "Scarica AVG"





Se non ti basta la soluzione free o per i motivi piu vari vuoi una soluzione a pagamento sappi che tutti questi appena mensionati offrono pure delle suite a pagamento che naturalmente differiranno da quelle free in qualche caratteristica o livello di sicurezza....
Infine, sempre parlando di soluzioni a pagamento mi sento di suggerirti due software che puoi tranquillamente provare scaricando i trial e successivamente, se vuoi, acquistarli. Questi sono Eset NOD32 e Kaspersky Antivirus, per saperne di più visita i loro siti e scarica i trial.

                   
"NOD32"                                                                "Kaspersky"
Commenti riguardo alle vostre impressioni ed ai vostri pareri sono ben accetti.

Gli Indispensabili

Perchè questa guida

Hai appena acquistato o formattato il pc e sei alle prese con la classica domanda: "Che programmi metto?". Bene, questa guida ti aiuterà a vedere quali sono i software indispensabili per un pc.
Molto probabilmente se il pc è stato acquistato o formattato presso un centro che fornisce anche assistenza allora troverai gia tutto l'essenziale dentro, ma se cosi non fosse o se il pc è stato acquistato in un grosso centro dovrai vedertela da te. In quest'ultimo caso prenditi 5 minuti di tempo per leggere queste righe, potrebbero aiutarti a fare un pò di chiarezza su come procedere a scegliere i software indispensabili da installare.

Cosa non deve mancare in un pc?

I programmi indispensabili ad un uso standard del PC possono essere raggruppati in sei categorie:
  • Sicurezza;
  • Pulizia;
  • Utility;
  • Ufficio;
  • Multimedia;
  • Vari personali;
Iniziamo dalla categoria Sicurezza.
Fanno parte di questa categoria tutti quei software necessari a mantenere un livello di sicurezza appropriato del nostro PC e sono: Antivirus, Firewall ed Antimalware.
  • L'antivirus è quel software che, una volta installato, rimane sempre attivo in background a monitorare tutte le atività del PC ed avvisa nel momento in cui rileva qualche attività o file potenzialmente pericolosi per il sistema, chiedendo cosa si vuole fare (bloccare, eliminare, ignorare) per restare al sicuro. La scelta dell'antivirus è quindi molto importante e per questo ti rimando alla guida approfondita ""Quale antivirus scegliere".
  • Il Firewall, come l'antivirus, una volta installato, rimane attivo a monitorare le attività del pc, intervenendo (in generale bloccando) eventuali accessi non autorizzati al sistema. Anche qui la scelta non è semplice per cui prenditi qualche minuto in più per leggere "scegliere un Firewall".
  • L'antimalware è invece un software che può essere sia attivo in background e sia usato all'occorrenza o periodicamente, questo si occupa di ripulire il sistema da "software nocivi" detti appunto Malware. Per la scelta dell'antimalware personalmente consiglio di usare MalwareBytes per la cui installazione ed uso ti rimando alla guida "Ripulire il PC dal Malware"
Qualunque sia la scelta effettuata, cosa importantissima per la categoria Sicurezza e che tutto il software utilizzato a questo scopo sia sempre aggiornato.
 
Passiamo alla categoria Pulizia.
Fanno parte di questa categoria tutti i software utili a ripulire il PC da file inutili, chiavi di registro incomplete, corrotte o duplicate, software non correttamente disinstallato ecc... ecc.... Esempio classico di software di questa categoria è "CCleaner di Piriform", ma ne esistono svariati ognuno con i suoi pregi ed i suoi difetti... (a breve cercherò di tirare fuori una guida per la scelta di questo software).
 
Le utility
Sono tutti quei software che non possono essere catalogati in una categoria ben precisa, ma che sono essenziali per l'uso di un PC. Ne fanno parte:
  • Compressori-Estrattori (winZip-winRar-7zip-AlZip... ecc) indispensabili per la gestione dei file archivio. Uno vale l'altro quindi scegliete quello che vi fà piu simpatia cercando su google.
  • Gestori file PDF fondamentale il lettore "Adobe Reader" poi, se ci lavorate, potreste avere bisogno anche della stampante virtuale che ve li crea, "PDF Creator" e del programmino che li unisce, separa, e manipola "PDF S&M". Questi menzionati sono free, ma potete sostituirli con un unico software, a pagamento, "Adobe Acrobat Reader Professional" che fà quello che fanno i tre software detti prima.
  • Emulatori di drive ottico, per aprire gli archivi iso, esempio è "Daemon-Tools".
La categoria Ufficio.
Racchiude tutti gli strumenti di office-automation che possono essere utili anche nell'uso casalingo quotidiano. Tra questi: Elaboratore testi, fogli di calcolo, gestione presentazioni, Database. Il Re di questa categoria è senz'altro Microsoft Office ma, avendo una licenza a pagamento, porta spesso a scegliere alternative free. A questo scopo ti rimando alla guida "Alternative free a Microsoft Office", grazie alla quale, puoi avere una panoramica dei degni sostituti del pacchetto office di Microsoft.
 
A questo punto puoi passare alla categoria Multimedia.
Ne fanno parte tutti quei software necessari per la gestione dei contenuti multimediali come audio, video, foto. Questi, in genere, sono sempre presenti integrati nei sistemi operativi, ma se cosi non dovesse essere, o, se quelli standard non ti soddisfano puoi provare a scaricare VLC per audio e video e IrfanView per le foto. Inoltre se siete amanti del fotoritocco non potete non installare Photoshop o il suo degno sostituto free Gimp o similari.
 
Dopo aver installato tutto il necessario potete analizzare la categoria Vari Personali
Racchiude tutto il software che via via durante l'uso quotidiano si renderà necessario a seconda della vostre esigenze d'uso personali. Cosa importantissima quando cercate, scaricate, installate software è quella di prestare attenzione a tutto ciò (in gergo Spyware) che gli attuali mirror di downolad inseriscono negli installer a scopo pubblicitario. Quando si installa o scarica  un software da internet occhio alle checkbox di selezione che riportano diciture come: vuoi scaricare/installare anche.... oppure vuoi che ....... diventi la tua home page ecc.... togliete tutte queste spunte e sarete tranquilli.
 
BUON LAVORO
 

Alternative FREE a Microsoft Office

Hai appena acquistato / formattato il pc e devi installare l’indispensabile suite Office? sappi che Microsoft rilascia solo versioni tria...